A PESCARA PORDENONE FEMMINILE KO DOPO 7 GARE POSITIVE

La Saponeria-Pordenone 3-2

GOL: pt 28’ Padovan; st 10’ Cialfi, 15’ Stivaletta, 27’ Pugnetti (rig.), 47’ Santirocco.
LA SAPONERIA PESCARA: Dilettuso, Cicala, Confessore, Mari, Giuliani, Nozzi, Santirocco, Eugeni (st 21’ Lazzari), Stivaletta, Cialfi, Paolini. All. De Felice.
PORDENONE: Da Ronch, Perissinotto (st 35’ Donolo), Perin, Tomasi, Piazza, Padovan (st 23’ Gava), Schiavo, Dri, Faggiani (st 6’ Cimarosti), Pugnetti, Paoletti. All. Pizzutto.
ARBITRO: Leone di Barletta.
NOTE: al st 35’ espulsa Lazzari per proteste. Ammonite Cimarosti, Santirocco e Giuliani.

Si ferma a 7 la striscia positiva del Pordenone femminile, sconfitto a Pescara dalla Saponeria. Nell’ultima gara del girone d’andata 3-2 in rimonta delle padrone di case, premiate da un tapin al 2’ di recupero.

I gol. Al 28’ vantaggio neroverde di Padovan, che insacca dopo un tiro di Paoletti respinto. Pordenone in controllo, ma che si assenta dal match a inizio ripresa, incassando l’uno-due delle locali. Al 27’ la reazione: Pugnetti si procura e trasforma il penalty del 2-2. Le ramarre sembrano poter trovare l’acuto della vittoria e invece allo scadere incassano il definitivo 3-2 e il ko. Epilogo davvero beffardo. Domenica prossima prima di ritorno a Sant’Antonio con l’Unterland Damen.
Risultati: Permac Vittorio Veneto-Castelnuovo 5-0, Bologna-Vicenza 0-1, Brixen Obi-San Marino 1-2, Castelvecchio-Unterland Damen 0-0, La Saponeria-Pordenone 3-2, Pro San Bonifacio-Jesina 2-0, Riccione-Imolese 5-1, Trento-Mozzecane 0-1.
Classifica: Pro San Bonifacio 37 punti, Castelvecchio 35, Vittorio Veneto 32, Mozzecane 31, San Marino 26, Pordenone 25, Unterland Damen 23, Jesina 21, Bologna 20, Brixen Obi, Riccione 19, Trento Clarentia 16, La Saponeria 15, Vicenza 8, Imolese 7, Castelnuovo zero.
Prossimo turno: Bologna-Imolese, Brixen Obi-Trento Clarentia, Castelvecchio-San Marino, La Saponeria-Castelnuovo, Vittorio Veneto-Mozzecane, Pordenone-Unterland Damen, Pro San Bonifacio-Vicenza, Riccione-Jesina.