PORDENONE – CREMONESE: LE VOCI DALLA SALA STAMPA

PRESIDENTE MAURO LOVISA

“I 7000 tifosi alla Dacia Arena sono l’ennesima scommessa vinta, non dal sottoscritto ma da tutto l’ambiente. Sono risultati che arrivano quando c’è programmazione, dieci anni fa venivano a vedere il Pordenone in 300 persone.”

“Sono numeri straordinari, ringrazio di cuore tutti i presenti allo stadio. Sono davvero felice. Il bello di questa società è che riusciamo sempre ad alzare l’asticella: a livello di squadra, di società, di pubblico.”

“Mancano 10 punti alla salvezza, poi potremo pensare a divertirci. Quando si vince e si soffre, come oggi, è il tipo di vittoria più bella.”

“Alcuni giocatori non sono al top della forma ma hanno stretto i denti: adesso c’è la sosta e potranno ricaricare le batterie in vista del ritorno.”

“Godiamoci questo momento! Faccio gli auguri di buon anno a tutti i tifosi!”

MISTER ATTILIO TESSER

“Sapevamo che avremo sofferto contro una squadra importante e di grande qualità. C’era anche un po’ di fatica, un po’ di tensione dopo l’ultima sconfitta, ma abbiamo cercato di guardare oltre.”

“Abbiamo sempre tenuto duro: hanno avuto una grande occasione all’inizio, poi non abbiamo rischiato fino alla fine. Loro sono stati costanti ma non pericolosi, è stata una partita sporca.”

“Abbiamo giocato 3 partite in 7 giorni, loro erano più brillanti perché non hanno giocato contro lo Spezia.”

“Il 2019 è stato un anno eccezionale: vittoria del campionato, secondi in classifica in Serie B… sono risultati che arrivano col lavoro, con lo spirito di gruppo, con la voglia e con il sacrificio. Tutte qualità che questi ragazzi dimostrano ogni giorno.”

“L’unico modo in cui possiamo continuare così è continuando a lavorare. L’obiettivo è la salvezza, pensiamo a vincere partita dopo partita come abbiamo fatto finora. Intanto arriviamo a 45 punti, poi vediamo cosa succede.”

MICHELE DE AGOSTINI

“Il secondo posto è una grande emozione e la migliore conclusione di un anno meraviglioso. È stato un 2019 di grande lavoro e sacrificio, e il lavoro paga sempre.”

“Dobbiamo tenere i piedi per terra: dobbiamo ancora arrivare al nostro obiettivo, la salvezza.”

“Siamo stati bravi a ripartire dopo la gara con la Salernitana. Siamo stati bravi ma anche fortunati: la Cremonese è molto forte e risalirà di sicuro la classifica.”

“Questa è la strada che dovremo intraprendere dopo la sosta: secondo me sarà anche più dura del girone d’andata.”

“La nostra arma fino alla fine dovrà essere il gruppo. La Serie B è piena di corazzate, basta vedere i nomi che scendono in campo, quindi noi dobbiamo compensare con il nostro spirito di gruppo.”

“I tifosi oggi sono stati davvero uno spettacolo, più del solito. Vederne così tanti e sentire il loro supporto mi ha davvero emozionato. Speriamo che ci seguano sempre più numerosi da Pordenone e Udine. Auguri a tutti loro!”

PATRICK CIURRIA

“Nell’occasione del gol ho visto questa palla arrivare e non mi sono fatto pregare: ho tirato subito ed è andata bene!”

“Più del gol sono contento per la prestazione: abbiamo archiviato subito la gara con la Salernitana e abbiamo approcciato bene la gara di oggi, consapevoli che avremo dovuto soffrire. La nostra forza è sempre il gruppo.”

“Quando sono sceso in Serie C per venire a Pordenone sapevo di arrivare in una società ambiziosa. Tre anni dopo siamo secondi in Serie B, dobbiamo continuare così.”

“Le avversarie sicuramente avranno imparato a conoscerci dopo questo girone d’andata: noi pensiamo una partita alla volta, consapevoli che il primo obiettivo è salvarci.”

“In attacco siamo tutti giocatori forti e di qualità: chiunque scende in campo sappiamo già che giocherà bene e darà il 100%.”