IL PORDENONE CALCIO MARCIA (SEMPRE) IN BLU PER L’AUTISMO

Il Pordenone Calcio conferma la propria partecipazione alla Marcia in Blu per l’Autismo organizzata dalla Fondazione Bambini e Autismo Onlus, realtà pordenonese parte del progetto Cuore Neroverde dal 2016, anno della prima edizione della marcia, a cui in città presero parte calciatori e staff neroverdi.

In occasione di Pordenone-Como, match in programma sabato alle 16:15 al “Teghil” di Lignano Sabbiadoro, le due squadre scenderanno in campo con la spilla ufficiale della manifestazione “Autism Friendly”, così come i due allenatori e la quaterna arbitrale. La Marcia in Blu sarà inoltre “partner ufficiale” della gara: l’iniziativa sarà promossa ai tifosi presenti allo stadio e a coloro che la seguiranno da casa anche attraverso led e maxischermo. Oltre che sui canali social, dove il Pordenone Calcio – da oggi – presenta l’immagine profilo ufficiale con il proprio logo e spilla blu.

Anche l’edizione 2022 si “correrà” da remoto: l’associazione raccoglierà sino al 2 aprile, Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo (WAAD, World Autism Awareness Day), foto, video e chilometraggi di tutti i partecipanti, che potranno così dare il proprio contributo a distanza, oltre che attraverso una donazione. La condivisione sarà anche sui social con l’hashtag #MarciainBlu2022. Il 3 aprile tutti i risultati saranno pubblicati online su www.bambinieautismo.org.

Fondazione Bambini e Autismo onlus è un’organizzazione sanitaria accreditata, riconosciuta dal Ministero della Sanità, attiva dal 1998 nell’ambito dei Disturbi dello Spettro Autistico. Con più di 1.000 cartelle cliniche, ha seguito e segue, attraverso servizi diagnostici e riabilitativi specializzati, una vasta casistica di persone con Disturbi dello Spettro Autistico provenienti da tutte le parti d’Italia.